DEMOCRAZIA E POPULISMO


Comprendo l’incomprensione di alcuni amici lettori circa  la mia idiosincrasia verso questa sinistra mediterranea e le sue crociate.                      Credevo aver sufficientemente sottolineato nei post precedenti  la visione europeista ed ideologicamente sovranazionale che credo essere l’unica che possa farci superare lo stallo e le nefandezze attuali .

L’interesse di questi Stati nazionali e delle classi dirigenti che governano,  è mantenere il potere politico ed economico,  non devolvendolo.                        Così facendo,  gli oligopoli che mantengono queste classi economiche che sovvenzionano queste classi politiche restano intoccabili e l’Europa del sud sarà sempre più ostaggio delle proprie lobbies e del  proprio malaffare.         Mi riferisco a tutti quei settori in cui gli attori principali (Gruppi d’interesse familiari) sono sempre gli stessi ;  informazione , stampa, frequenze TV, comunicazioni , energia, telecomunicazioni , autostrade, difesa, armamenti ecc.,  ecc,  .     Per non parlare degli Istituti bancari……..

Giusto per farvi meglio comprendere il mio punto di vista , commento brevemente  i dati dell’ultimo Rapporto redatto per conto del Consiglio d’Europa da parte di due ricercatori dell’Università di Losanna .  La ricerca prende in considerazione la popolazione carceraria dal punto di vista della tipologia sociologica e di classe di reati.

In Italia su 15.000 spacciatori detenuti, i carcerati per reati finanziari sono appena 230!!! 1/65 .  In Spagna sono 1/9 , in GB 1/7  . Cosa intendo dire ?        Che i reati  fiscali, di insider trading , di bancarotta , ovvero più in generale i reati legati alla criminalità economica in Italia , non solo non sono sufficientemente perseguiti , ma che  il sistema permette ai “colletti bianchi ”  di restare liberi. Le ragioni sonno molteplici, il nostro sistema con tre gradi giudizio ne è il primo.  Semplice,   se ho denaro mi posso permettere di arrivare in Cassazione e far passare almeno 10 anni dal primo giudizio pagando 60 mila euro minimo all’anno per l’avvocato/i cassazionista/i .         La legge e la sua applicazione non è certo uguale per tutti!                                       E questa è un’ingiustizia plateale che negli ultimi venti anni,  a causa delle normative ipergarantiste , sia per le prescrizioni,  é quanto meno in contrasto con la giurisprudenza europea e della  Corte di Giustizia Europea.

Nella vituperata  Germania  di Angela Merkel  i colletti bianchi in carcere per questa tipologia di reati sono 7.986  contro 7.555 carcerati per droga! Vedete ,  non sono certo filogermanico, ma quando reati oggi esecrabili contro il patrimonio dello Stato possono essere prescritti , depenalizzati ecc.                   Il caso di evidente di insider trading relativo al decreto legge con il quale questo governo ha  reso S.p.A  le Popolari con oltre gli 8 miliardi,  dove amici di   e familiari  di membri del governo  hanno realizzato guadagni inaccettabili , la dice lunga sull’etica del paese e delle sue classi dirigenti che per giunta si autodefiniscono di sinistra. 

Ecco vedete il populismo crea protesta becera che non produce effetto alcuno . Un pò come quel povero guitto scemo di Grillo che sbraita contro i ladri ed il governo , ma quando il suo amico di merende , vicino di casa, esporta illegalmente in Svizzera non meno di 6 milioni di euro negli ultimi 5 anni ,  allora s’indigna. Le regole non sono valide per tutti…..                         Questa è la filosofia dei cialtroni. Assenza di etica .                                                   Lo stesso vale, a mio avviso ,  per Syriza ed i suoi demiurghi demagoghi.        Non vi è alcuna differenza. Forse l’unica è che Tsipras è certamente più colto ed intelligente di Grillo.  

Ma dal punto di vista etico praticano la stessa demagogia.                                Sono settimane che sostengo questa tesi.                                                         Attraverso la comunicazione autocelebrante che si indirizza ad un popolo  mal informato  e nazionalista,  hanno condotto una campagna elettorale “story- teller”.   Ed un corpo elettorale ridotto alla miseria , non partecipante, suddito e non cittadino lo ha votato  .   Promesse impossibili da mantenere . Raddoppio delle pensioni,  livello salariale minimo 700 euro, riassunzione degli impiegati statali licenziati, ecc. ecc.   Si afferma il popolo lo ha votato , quindi é anti democratico opporsi. Primo , il popolo é stato turlupinato, secondo , nessuno li obbliga a restare in euro , o in UE.

Ma deve essere chiaro che se fai parte di una comunità,  ti comporti secondo i canoni di quest’ultima . Se rubi, se imbrogli, se i governanti che rubano restano impuniti ed il popolo non ha i mezzi per cacciarli delle due l’una , o se ne liberano , o escono. Questo deve valere erga omnes ! Ed io cittadino europeo ed italiano,  non vedo l’ora che si applichi anche all’Italia!

Una vera sinistra non si comporta  appoggiando 30 famiglie  che detengono oltre il 70% del potere economico nazionale.. Una vera sinistra  rispetta il popolo!  Ma soprattutto,  quando 8 governi precedenti ,di destra e sinistra, hanno rubato per oltre 15 anni. Quando famiglie come Papandreu detengono nella sola HSBC oltre 500 milioni di euro, quando  negli ultimi 15 giorni sono usciti dalla Grecia  verso Cipro, Svizzera, GB  ben 7.2 milioni di euro senza che il governo abbia minimamente bloccato i trasferimenti, allora vuol dire che sono solo dei peracottari, o in malafede  . Gli interessi del popolo si difendono da subito!  Partono lancia in resta contro Troika, Ue , come se i 330 miliardi di euro di debito accumulato lo avessero creato altri.

Non si fanno carico delle responsabilità, non accennano a varare le riforme  di quelle leggi che hanno reso possibile un tale disastro.                        Un esempio  per tutti  : l’élite degli armatori , la prima flotta mercantile europea , è esentata nella costituzione dal pagamento delle tasse (sic)!      Queste e molte altre sono la causa della mia profonda critica ideologica  a questi movimenti eterogenei.  Leaderismo auto-generato. Populismo becero.       Ecco più , o meno gli stessi errori, le stesse sindromi , la stessa genesi della condizione  del contesto italiano.

Ma certo queste considerazioni  non m’impediscono  di essere solidale con il popolo greco che ha tutto il diritto di essere aiutato !                                                Ed infatti l’ultima decisione del Consiglio Europeo è quella di dare altri 4 mesi al governo per implementare un piano serio di riforme .                                        Già da  lunedì il “poveraccio” del ministro delle finanze,  dovrà presentare la lista delle  priorità in tal senso !!! Il bullo , docente alla LBJ  di Austin , Università di terz’ordine in USA  , va a Canossa, mentre il leader cerca di spiegare ai greci la sua  politica da sbruffone!   Se questa è una vittoria…….   Gli ho definiti tali dagli inizi,  perché prevedevo già  dal giorno dopo la vittoria elettorale  come sarebbe finita!   La semantica tra Troika ed Istituzioni non aiuta gli stolti. 

La politica contro l’austerity non ha niente a che vedere con la Grecia.         Altri sono i paesi che cercano di sfruttare questa condizione  a proprio vantaggio  , l’Italia in primis!  Sapete , tutti se la prendono con la Germania ,ma su 18 paesi in euro , sui 28 UE,  17 hanno votato contro !               E sapete chi erano i più duri? Portogallo , Spagna, Lituania . Paesi che hanno dovuto subire pesanti interventi per la ristrutturazione dei loro debiti . Lituania,  ultima entrata,  ha versato al Fondo salva Stati 60 milioni di euro e desidera che non vengano sperperati.                                                                 L’informazione in Italia è pessima , e lo dimostra il 72° posto in termini di libertà di stampa che il nostro paese detiene.

Se la smettessimo di interpretare , o peggio distorcere la realtà per addolcirci la pillola……….. Ecco ,  così pure la sinistra italiana,  invece di andare all’estero a cercare modelli inesistenti, dovrebbe concentrarsi sul proprio stato  , non facendo voli pindarici, ricercando scuse per le proprie disgrazie , non evitando di guardare in faccia la realtà italiana. 

C’è uno spazio enorme da riempire.  Un PD  in via d’estinzione (almeno in termini elettorali,  considerando la base storica) che sembra in continua rotta di collisione con i propri valori fondanti e con la società civile di riferimento! Ecco descritte le mie ragioni. La mia critica totale  allo starnazzare dietro il caso Syriza. 

Buona vita a tutti

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in politica-economia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a DEMOCRAZIA E POPULISMO

  1. exult49 ha detto:

    Council of Europe Statistics.
    Universite de Lausanne .Non ricordo il nome degli autori della ricerca fatta per conto del C.E.

    Mi piace

  2. redpoz ha detto:

    Hai un link della ricerca sulla popolazione carceraria?

    Mi pare curioso che con Tsipras si applichino esattamente le stesse giustificazioni che si applicavano, chessò, a Berlusconi… benedetto populismo!

    Sulla tassazione degli armatori in Grecia, c’era un interessante “fact checking” di Die Zeit che sosteneva come la tassazione fosse sostanzialmente la stessa anche in Germania.
    Dovrebbe essere questo: http://www.zeit.de/wirtschaft/2015-02/griechenland-missverstaendnisse-klischees-regierung-yanis-varoufakis/komplettansicht

    Mi piace

  3. GIAN CARLO ha detto:

    A proposito di etica e morale pubblica: ma perchè il mio voto deve valere come quello di chi non paga tasse sui propri redditi ? Ma perchè l’imprenditore anti-italiano anti-europeo che fugge all’estero dopo aver usufruito di tutti i vantaggi (ci sono anche gli svantaggi) non viene licenziato dal paese… che vada restituendo quanto avuto gratis.Ma perchè interi settori pubblici statali sono squilibrati rispetto alla provenienza regionale ? Sono così poco all’altezza del compito chi proviene da certe regioni ? Guardando i vari Salvini viene giustamente il sospetto, ma ci saranno anche altri su 30 mil del centro- nord !?

    Mi piace

  4. exult49 ha detto:

    Sono un elitista non un democratico! Mi spiace x coloro che non evolvono. Ti invito ad andare a vivere in Finlandia,Danimarca per comprendere cosa e’ l’etica e la morale pubblica. Altrimenti vivi e goditi quello che hai e non lamentarti e soprattutto non rompere i coglioni ai manovratori ed ai loro autisti :Renzi,Grillo,Salvini,Berlusconi.Sei gia’ in cinta!

    Mi piace

  5. Anonimo ha detto:

    Ti ringrazio Raimondo.Tutti noi cerchiamo di compredere. .. Almeno ci e’consentito esprimere il nostro dissenso.

    Mi piace

  6. Raimondo ha detto:

    L’ha ribloggato su Raimondo Bollettae ha commentato:
    Avevo scritto recentemente due post sul populismo di sinistra, oggi exult47 mi ha chiarito a fondo la questione con passione e competenza. Da leggere.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.