MISTIFICAZIONI VATICANE


Gli scandali che coinvolgono le strutture vaticane sono all’ordine del giorno.Peccato però che la stampa ed i media non intendano approfondire gli accadimenti all’interno di quello che fino a pochi secoli rappresentava il potere. Il potere nella sua forma più totalizzante, la sommatoria di quello secolare e quello temporale. Il potere più assoluto esercitato nel modo più abbietto per scopi non certo spirituali.

Si é sempre difeso quell’operato distinguendo tra spirito e uomini. Purtroppo però gli uomini che amministravano quel culto erano gli stessi che dietro quel culto si nascondevano e si difendevano . La stessa, le stesse scuse che oggi vengono presentate come errori individuali. Di individui , non delle comunità a cui appartengono. Si punta alla fede , alla fiducia, al legame tra credenti e gerarchia. Si ricorre all’ecclesia. All’accerchiamento che la società civile , i laici , meglio  ancora  laicisti, stanno operando contro la chiesa cattolica. Il secolarismo in atto in tutta Europa é il nemico da combattere perché tende a rendere il” fattore  fede” un’aspetto puramente individuale, che attiene alla personale visione della religione, togliendo valore assoluto, valore universale al credo.

In particolare in Italia oggi. Ultimo baluardo del potere religioso in Europa. Ultimo esempio di paese occidentale in cui la religione svolge un ruolo attivo di potere politico . Ho trattato più volte il fenomeno, l’istituzione di quella potente compagnia che é l’Opus dei. Un potere economico  senza pari nell’attuale organigramma finanziario della S.Sede. Ciò che é accaduto negli ultimi 4 anni, all’nterno dello I.O.R, fino alla destituzione  del suo presidente, é una delle varie interpretazioni circa l’attuale lotta intestina che si esercita all’interno della gerarchia vaticana . La prelatura personale del papa, dal suo riconoscimento,  ha manifestamente cercato di scalare il potere. Benedetto XVI da teologo conservatore quale sempre é stato , vede nell’Opera uno strumento di restaurazione. Da” piccolo tedesco bavarese” il ritorno alla gloriosa macchina da guerra che fu la Chiesa cattolica  del ‘800 nel suo Paese, che doveva difendersi dall’espansionismo luterano .

I valori che scendono dall’alto  attraverso una catechizzazione senza se , senza ma. Ed i seguaci dell’Opus rappresentano oggi  l’esercito. Tornando agli scandali , solo dei poveri di spirito possono credere che il maggiordomo ed un suo amico informatico,   siano i responsabili di questo intrigo.  Da parte dell’Opus si esercita  un vero e proprio tentativo di coartare la volontà del papa. Di conseguire quel potere per il quale stanno ammassando denaro e relazioni trasversali . L’assegno intestato al pontefice é spagnolo,  del Banco di Santander.  Proviene dall’Università cattolica gestita dall’OPUS CASA MADRE.100 mila euro.   

Dei tre cardinali nominati per indagare sulle fughe di notizie e di documenti, due appartengono all’Opus.  Strano modo di indagare quello di assegnare agli indagati l’onere di accertare gli accadimenti.  E’ pur vero che in quanto religione monoteista, il papa rappresenta  ancor  oggi il  monarca assoluto. Al pari del potere autocratico di cui godono i regnanti sauditi, o del Bahrein ,o gli sciiti iraniani dispensatori delle fede islamica . Strano il silenzio circa la struttura organizzativa dello Stato Citta Vaticano. Eh si perché nonostante l’autocrazia imperante, negli ultimi 70 anni,  la Segreteria di Stato ha sempre mantenuto una certa autonomia circa la politica vaticana. Il silenzio di questa struttura é oggi assordante.

Solo il porta parola ,padre Lombardi,  é autorizzato a esprimersi ed esprimere . Eppure molti sono gli interrogativi che sorgono circa le relazioni tra i vari cardinali, Tra Bertone e l’Autorità che gestisce le finanze di questo strano Stato che ancor oggi é considerato, nonostante l’ultimo parere  positivo da parte del Consiglio d’Europa,  uno Stato appartenente alla nebulosa del lavaggio,sbiancaggio,riciclaggio dei capitali.

Uno stato che fonda la sua ragion d’essere sulla fede che a livello etico si trova alla stregua di Panama, Isole Cayman, ecc. Le contraddizioni poi non si fermano qui. Uno Stato che afferma di rispettare le prerogative diello Stato che lo accoglie ,non solo territorialmente , ma che non perde occasione di fare appello alle sue truppe cammellate : UDC, Cosa Bianca, parte del PDL, parte del PD per difenderlo dai presunti  soprusi …..

La teorizzazione ultima di Todi 1 e 2 é proprio il ritorno in forza dei cattolici nella politica italiana. Ruini ne é il cerimoniere più titolato . Non basta l’immenso potere economico di cui dispone la chiesa cattolica in Italia. Non basta un Concordato che riconosce alla S.Sede un’autorità inaccettabile all’interno del territorio della Repubblica e riconosce privilegi al clero che sono incompatibili. Ma perché questo bisogno sentito dalle alte gerarchie di ritornare in forza sulla scena politica? Perché dopo aver delegato a un partito di affaristi la difesa della tradizione e dei suoi interessi si sono resi conto che insieme a quel partito rischiano anch’essi l’estinzione.

La secolarizzazione in atto della società italiana rappresenta anch’essa un serio pericolo per gli interessi costituiti della chiesa. Ed allora ecco riaprirsi il finto scontro sui valori: dio ,patria , famiglia, con l’aggiunta di temi più recenti ,unioni di fatto, matrimoni gay ecc. Per fortuna che i fulgidi esempi di cattolicesimo forniti ad ampio spettro,  quali Formigoni e la sua giunta, l’operato della Compagnia delle Opere e di CL in Lombardia,  dei politici collegati all’affarismo più bieco, diano il senso di ciò che sia la pratica di costoro. Predicar bene e razzolar male sembra essere un eterno comun denominatore.

Non errori individuali, ma pratica quotidiana di cialtroni. Ecco come si possa, alla luce di scandali della portata del S.Raffaele , della Fondazione Maugeri, di cui l’arcidiocesi di  Milano era a conoscenza da un decennio, dopo aver sospeso a divinis quel millantatore e truffatore Verzé, per ben due volte dal 1972 , avere il coraggio di parlare di morale e di far la morale é per me incomprensibile. Eppure come vedrete, le prossime elezioni saranno giocate sui valori cristiani, della famiglia ,sulla tradizione e della morale cattolica. Sono fiero di essere ateo a fronte di tali e tante empietà.

Non ho alcun timore dell’al di là che ho già preventivamente pianificato. In un bellissimo articolo, relegato in ottava pagina, recentemente Eugenio Scalfari , affrontava il tema della fine della vita in veste ed interpretazione filosofica . Da non credente  quale,  é sosteneva il libero arbitrio come risorsa ultima dell’individuo. Seneca, uno dei miei scrittori preferiti in materia, dimostra come in fondo da oltre 2300 anni l’umanità non sia  progredita.                        . La Brevità della vita, ma ancor più   ” De Senectute” dimostrano, se ve ne fosse bisogno, quanto effimero è il vivere schematico. Quanto importante invece sia la ricerca dell’ armonia e della felicità.

La religione vuole modellare il vivere , racchiude in canoni lo spirito che invece é, e deve essere libero. Eros & Tanatos. O se preferite ; chi vuol essere lieto sia…..La paura della fine é forse l’elemento , la chiave che lega l’umanità all’oppio della religione. Liberiamocene ……

Buona vita a tutti

 

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in politica-economia, Politics, Relazioni Stato / Chiesa Cattolica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a MISTIFICAZIONI VATICANE

  1. exult49 ha detto:

    Ciao, non credo ai ricorsi della storia.Ma non solo per valutazioni storico.economiche, ma anche xché i volumi ,i valori, le legislazioni e la separatezzza tra sistemi sono oggi diversi. Ciò che sembra essere simile é la mancanza di leadership dei governanti di ieri e di oggi.

    Mi piace

  2. Sion ha detto:

    Condivido a pieno questa tua visione da ateo del mondo vaticano e ior s.p.a.Questa grande lavatrice degli affari loschi mondiali e’ sempre in moto provenzano insegna.
    Eppure ti dico ke se l’italia non fara’ boom sara’ stato merito anke della kiesa,ke da sempre e’ il male e il bene(con questo stato nello stato) di questo paese.Domanda extra blog : Hai mai sentito parlare del frattale 29.?

    Mi piace

  3. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.