ECCELLENZE………..


Italiano: Veduta dell'edificio luglio 2009

Italiano: Veduta dell’edificio luglio 2009 (Photo credit: Wikipedia)

Italiano: primo piano di Giuliano Pisapia all'...

Quanti significati possono nascondersi dietro questo abusato sostantivo che viene spesso utilizzato a sproposito , nei contesti meno idonei .  Desidero iniziare dall’ormai rinomato “Celeste”, soprannome del ben più noto governatore della Lombardia.  Quando si arriva ad acquistare pagine intere di quotidiani nazionali per ribadire la supposta eccellenza della gestione amministrativa di quella Regione, un dubbio regna sovrano nelle menti dei giusti.

Già un quarto mandato politico rappresentava un’esagerazione. E’ pur vero che le vie del signore sono infinite. Ma anche le firme raccolte per ottenere l’investitura erano tante e talvolta inesistenti. Ma certo, quando anche i patriarchi meneghini sono nominati per mantenere in piedi questa sovrastruttura fiduciaria , unica come grandezza economica nel mondo cattolico, diviene comprensibile definirla eccellenza .  Un  conglomerato che in Lombardia controlla il 35% della  sanità grazie al denaro pubblico delle ASL .Un coacervo di interessi imprenditoriali che , attraverso “lodevoli relazioni trasversali”,  riesce  ad aggiudicarsi appalti pubblici in quantità per le proprie società di riferimento; sas,spa,,snc, onlus ecc. ,circa 3 mila , in effetti merita attenzione. E tanta , poiché due miliardi ci é costata a noi italiani la truffa del S.Raffaele di Don Verzé, due volte scomunicato a divinis , ciònonostante santificato in vita da loschi personaggi, incluso  il Buffone che da lui ottenne parte dell’area edificabile di Milano2.

E poi la Fondazione Maugeri ,il cui buco deve ancora essere esattamente valutato e quantificato. Tutto questo è frutto di quell’eccellenza che ha condotto al dimezzamento della giunta lombarda.  Eppur si muove……il nostro Celeste, con cinetismo invidiabile,  ed afferma con sicumera che lui governa senza alcun problema e che certo é garante della propria condotta.   Fra un “viaggio di rappresentanza” in USA ed uno in Germania, la sua segreteria é talmente efficiente da fornrgli il dono dell’ubiquità. Peccato che poi la sua agenda scompaia. 

Ma a parte quello non speso per le sue vacanze, ha certamente speso denaro pubblico per verificare il supporto dei cittadini lombardi nei suoi confronti dopo le numerose accuse per verificare la percezione  della sua condotta cristallina.  Affidandone, sue dichiarazioni ,  l’incarico a società di sondaggi d’opinione regionali . 

Risultato ? Neanche a dubitarne,  la maggioranza lo sostiene.  Come se la verità e la giustizia dipendessero dai sondaggi, o che la maggioranza possa configurarsi come giudice al di sopra delle parti . Che bel quadro ascoltare simili idiozie da un eletto , si fà per dire , del popolo che in più si considera e si ammanta di quell’umiltà ciellina che tutti gli riconoscono .                               Ma noi laici siamo pazienti ,ed  ancor più tolleranti di questi cattolici  che si autodefiniscono cristiani .

Tanto più la divina provvidenza , con mano occulta, tenta di mantenerlo in vita politicamente, tanto maggiore sarà il fragore della sua caduta. Neanche le eminenze grigie , o bianche, riusciranno nell’intento . E con lui parte di quella struttura che nel 2015 terminerà con l’ennesimo scandalo alla Ponzi.  L’eccellenza lombarda assomiglia sempre più a quella siciliana.                      Nel bene e nel male , queste due Regioni rappresentano, da sempre, le roccaforti del potere politico di quella destra che vive di inciuci, di mediazioni impronunciabili.  La prima possiede le ricchezze necessarie  , la seconda il serbatoio di  voti a basso costo.  Ecco che allora si comprende meglio perché il Celeste é sorretto da mille mani. Così non é stato per il povero Lombardo che, meno boiardo, ha mantenuto la parola data e si dimetterà entro il 31 luglio. Mandando in vacca il sogno di questa destra raccogliticcia, parassitaria, miserabile che ,in tutti i modi,  ha tentato di fargli cambiare idea.

Perché? Ma perché la roccaforte del PDL , la Sicilia dei 61 seggi su 61 non c’è più,  e andando  alle elezioni in Ottobre, il PDL, nazionale e regionale, sà di perdere non solo il potere, ma la faccia. L’intento era quello di lasciare governare  e sperperare altro denaro pubblico, pur di  far combaciare le elezioni regionali con quelle nazionali in Aprile , nella speranza di riuscire a risalire ,da qui a là , la china .

La stessa valutazione alberga nella volontà dei due partiti , PDL- Lega,  in Lombardia , ove ,  pur guardandosi in cagnesco , hanno lo stesso problema;  la certezza di essere notevolmente ridimensionati in caso di elezioni anticipate e non poter gestire la campagna dall’altare , dal grattacielo.

Ed il Celeste, da buon mercante nel tempio , conta molto per la sua immunità su questa debolezza politica , per restare al potere ancora qualche mese , guadagnandosi  poi l’immunità parlamentare sulla quale già può contare. L’unica speranza é che i cittadini lombardi, seppur in maggioranza anziani , moderati e cattolici si rendano conto delle mistificazioni compiute a loro danno e quando saranno chiamati al voto, non cadano ancora una volta nella rete tessuta, da anni, da questi personaggi che abusano della fede .

Un esempio di eccellenza in positivo per fortuna c’é…..non molto distante.  Quello manifestato ultimamente da Giuliano Pisapia .Onestà intellettuale, coraggio politico, leadership.   A fronte del suo programma politico, che prevedeva il riconoscimento delle unioni di fatto e riconoscimento dei diritti individuali , ha voluto mantenere la sua promessa in un paese dove le promesse sono sempre disattese e si sparla di diritti , rispettandone pochi .     Il teologo di quest’ armata ciellina ed opus-deista, “sua eminenza” Scola ha, da par suo,  tuonato dal pulpito ; non s’ha da fare ! Adducendo  il pericolo che tale atto potrebbe ,inoltre, generare poligamia. Che sorpresa! Ma la poligamia é già reato punibile nel nostro Stato! Ma allora cosa intendeva? In un sol colpo ha offeso gay e  musulmani, alla faccia del rispetto per l’altrui credo, ma contando sul razzismo padano. 

Il presule intendeva con ciò affermare che un musulmano potrebbe avere già moglie,o marito, o amante ed avere una doppia vita “di fatto”.                             Che fantasia questo cardinale! No, forse no, deve aver pensato alla doppia vita alla quale sono costretti i poveri preti cattolici dal 16° secolo. Senza dubbio non ai comuni mortali , che di questi tempi fanno  già fatica ad averne uno solo compagno/a. 

Ciò che ho amato di più , ciò in cui da cittadino mi riconosco pienamente, ciò che mi rende orgoglioso é la risposta del tollerante ed intelligente  Pisapia :    ” Il Comune di Milano nutre rispetto per la Curia milanese. La Curia ambrosiana rispetti il Comune di Milano “! Ecco questa é la risposta che un sindaco eletto da tutti gli elettori deve ad una componente, seppur importante ,della società.

Questo é l’equidistante, consono, integerrimo comportamento di un eletto del popolo al ruolo di sindaco che, anche a rischio di alienarsi il voto di una parte dell’elettorato, persegue le idee in cui crede ed il programma per cui é stao votato . Ecco, l’Italia oggi ha necessità sempre maggiori di poter contare su uomini in grado di ragionare in questi termini e non al soldo di potentati personali . Lo stesso comportamento tenuto da Monti quando parla di statisti e del ruolo delle generazioni future.

Vedete, anche se certamente distanti ideologicamente, politicamente,  questi due personaggi ,uno di sinistra , l’altro di destra , o centro destra, rappresentano comunque l’onestà intellettuale che tanto manca a questo ceto politico selezionato da nomenclature incapaci, indegne e trasformiste .              Solo in tal caso si può abdicare all’aspetto ideologico. Quando si ha la percezione che l’elemento condiviso é il rispetto dovuto all’elettore . Sempre che l’elettore sia in grado di interpretarlo, comprenderlo e ,soprattutto,  meritarselo.

 Buona vita a tutti.

P.S. Sono profondamente lieto delle ultime news che vedono il Celeste finalmente oggi indagato dalla Procura di Milano. Non c’erano dubbi in merito.Dopo 28 anni di carriera politica.Circa 20 passati ai vertici del potere lombardo, risulta evidente che il Celeste ha molti segreti nei cassetti.         Come sua abitudine, il suo attaccamento al potere, da buon ciellino,  lo vedrà rifiutare con sdegno le accuse. L’inizio della fine, come quello dei suoi padroni é cominciato. L’umile servitore , inoculatore della Curia e degli interessi dell’Opus e del suo più recente utilizzatore finale , il Buffone , é al capolinea. Riuscirà  a farsi eleggere al Parlamento nelle prossime elezioni per poter contare sull’immunità e le prescrizioni d’obbligo dovute ai servitori di santa roma chiesa ed accoliti? Ai posteri l’ardua sentenza.

 

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in politica-economia, Politics, Relazioni Stato / Chiesa Cattolica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a ECCELLENZE………..

  1. Giancarlo ha detto:

    Eccellente!

    Mi piace

  2. Ulysses McSirob ha detto:

    Grazie Rossana. quando ce vò, ce vò, e questo tipo di cattolici devono sparire……..

    Mi piace

  3. ROSSANA CITELLI ha detto:

    MA BRAVO..!!..PIU’ CHIARO DI COSI’ NON POTEVI ESSERE..!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.