I BUFFONI CHE GOVERNANO DIETRO LE QUINTE


Guardia di Finanza (Italian finance police) si...

Guardia di Finanza (Italian finance police) sign. Italiano: Stemma istituzionale della Guardia di Finanza, presente all'entrata di tutte le caserme. (Photo credit: Wikipedia)

Francesco Rutelli

Francesco Rutelli (Photo credit: Wikipedia)

Italiano: I Presidenti del Gruppo Parlamentare...

Italiano: I Presidenti del Gruppo Parlamentare Lega Nord Padania del Senato della Repubblica Federisco Bricolo e della Camera dei Deputati Roberto Cota accompagnati dall'On. Umberto Bossi, dal Sen Roberto Calderoli e Rosy Mauro (Photo credit: Wikipedia)

La mia considerazione della Lega e dei leghisti  la conoscete già, e poco avrei da aggiungere. Ma vedete ,a seguito di quanto accade al tesoriere di quel  partito , Belsito, non posso certo esimermi dal notare le contraddizioni, le incongruenze politiche ed umane di quel partito. E’ divenuto ormai inaccettabile sopportare  i  tanti buffoni che rappresentano la politica italiana . Mi riferisco ai Lusi,  che da tesoriere della ex Margherita,  aveva come co- intestatario Rutelli  sul conto del partito dal quale sono spariti 25 milioni di euro.     Non so con quale faccia egli possa continuare ad affermare la sua estraneità  a quegli ammanchi, a quelle spese…. Vedremo.

In un paese normale , in Europa, a prescindere dalle leggi, con accuse di questo tipo, ci si dimette dalla carica politica in attesa di sentenza. Non il contrario.

La magistratura ha il mio più profondo plauso. Svolgere funzioni di responsabilità giurisdizionale in questo paese diviene sempre più difficile.  Non si può essere garantisti a senso unico, a tuttotondo, a prescindere . Non si può continuare a contare sui tre livelli di giudizio per  trarre le dovute conseguenze. Unico paese in Europa  . La Cassazione un’accesso di fatto riservato solo a coloro che hanno i mezzi finanziari  per poter attendere! Basta. 

Belsito, un tesoriere , un’altro! Ma suvvia , lo so,  gli italiani  non leggono, non approfondiscono, ascoltano la tv ,  uno su dieci legge un quotidiano. Sull’ignoranza , sulla sostanziale mancanza d’informazione, conta il potere politico.  Ma perfavore, come si può parlare d’indipendenza della padania , concetto e territorio inesistenti , di giocare sulla stupidità, ultima in senso cronologico,  la richiesta di annessione alla Confederazione elvetica, di occupare poltrone in ben in 34 C.d.A. bancari  ed  investire il denaro del finanziamento pubblico del partito in Tanzania , Norvegia ecc.  ? Razza padana , no come al solito, razza ladrona. 

Ma si può far  credere agli italiani che la responsabilità unica sia dei  tesorieri ? Belsito sarà pure un ladro, ben remunerato, ma che tutto il denaro  e le sue destinazioni  fossero nell’esclusiva disponibilità di Umberto Bossi, quale segretario federale assoluto del partito è cosa ormai accalarata dalla Guardia di Finanza. Oltre ad investimenti ingiustificati ed ingiustificabili , smettiamola di darla a bere.                

I tesorieri di tutti i partiti sono , da  sempre , scelti dai leaders , segretari di quei partiti che governano.  Raccontare che sono nominati da : consigli federali,  comitati centrali ecc., é come affermare che la madonna  é vergine, o il papa è infallibile. Dogmi , per chi ha il coraggio di crederci……….. Basta non se ne può più!  Che fossero buffoni era già chiaro ai più, forse noto ai meno , ma adesso diviene evidente.  Già in passato tra le riforme essenziali di cui questo paese ha bisogno  c’é  la penalizzazione di ogni reato di peculato e finanziario  e l’introduzione della personalità giuridica dei partiti politici, oltre all’abolizione dell’immunità parlamentare, salvo per i reati d’opinione.

Cosa vuol dire ? Semplicemente che i partiti ed i parlamentari  divengano responsabili nei confronti dello Stato , cioé noi,  delle nefandezze compiute a qualsiasi titolo dai rappresentanti di quei partiti e dal partito stesso. Non interessa che il trota sia un perfetto cretino, che non abbia titolo di merito alcuno per occupare la carica di Consigliere regionale della Regione Lombardia .  Eletto, a prescindere dai voti ottenuti , nel listino personale del cattolicissimo, reverendissimo , presidente di quella Regione, da ormai 20 anni , con uno stipendio da 12 mila euro mensili ,insieme alla Consigliera Minetti , che gode degli stessi emolumenti, grazie ai servigi privati offerti gratuitamente al buffone.

Gli italiani invece di urlare, indignarsi , lanciare improperi devono comprendere che occorre impegnarsi  seriamente per mutare lo status quo. Devono capire bene come ed in che modo devono agire per impedire che tutto questo possa continuare. Non possiamo permettere a questi peracottari di continuare a fottere  e fotterci.  12 milioni di euro sono stati usati dal tesoriere della Lega, con l’assenso del  Bossi , per investire questi denari all’estero. Altri 25 milioni sono stati usati da Lusi per operazioni di acquisto di beni e servizi  nel mondo,  in spregio alle leggi ed ai cittadini che hanno votato quel partito .  Sono oltre 520 milioni di euro il capitale di cui i partiti dispongono , grazie al finanziamento dei partiti , per ogni tornata elettorale nazionale. E’mai accettabile tutto  ciò? E’ mai accettabile che niente sia previsto per garantire e giustificare l’uso  fatto di quel denaro pubblico?

Pensate dal 1993, anno in cui con referendum gli italiani  decisero di punire i partiti a seguito di tangentopoli , i partiti hanno percepito , grazie ad una legge ad hoc,  2.7 miliardi  di euro , una somma ingente di cui , a quanto pare,  risulta  essere stato speso ad oggi solo 1 miliardo . Ed il restante ? Nessun partito, salvo il PD, certifica il proprio bilancio . Tutto questo é mai accettabile? . No, certo che no! E’ mai accettabile che il contributo  di un euro per cittadino sia devoluto a prescindere dal fatto che il cittadino vada, o meno  a votare?     Quindi  che sia esso elettore , o meno? E’ mai possibile  che le Fondazioni bancarie che possiedono una vasta quota del patrimonio immobilaire del paese, in parte occupate dai rappresentanti politici dei partiti a livello territoriale,  siano  state proprio ieri esentate dal Parlamento di questa Repubblica dal pagamento dell’IMU in quanto fondazioni a scopo sociale? Parliamo di 1.4 miliardi di euro  annui .

Ma come , le Fondazioni bancarie  sono i principali azionisti delle banche d’interesse nazionale e  locale, ne gestiscono le strategie ed il Parlamento, nelle mani di questi buffoni lascia loro l’immunità fiscale adducendo che operano quali fondazioni a scopo benefico? Ma insomma , abbiamo già uno Stato nello Stato, il Vaticano, che possiede il 23% del patrimonio immobiliare  nazionale ed ora esentiamo le fondazioni bancarie.? Ma siamo diventati matti? No, siamo solo nelle mani di buffoni, di burattini nelle mani delle segreterie dei partiti  giunti alla canna del gas, e che  credono di poter continuare a gestire il paese come loro pare.

Occorre davvero colpire al cuore questo sistema che fondamentalmente rigenera se stesso con altri mezzi.  Svegliarsi dal torpore.  Razionalmente e logicamente agire per compiere tutti assieme “il cambiamento” .  Essere vigili, attivi . Tornare idelamente agli anni  ‘7o, quando con sensibilità e caparbietà gli italiani riuscirono civilmente a celebrare vittorie, quali l’introduzione del divorzio e dell’aborto.  La lotta alla corruzione pubblica e privata ed una legge  ben congegnata in merito,  sono oggi fondamentali per poter riprendere il cammino democratico .  Queste sono battaglie civili senza le quali non sarà possibile apportare alcun cambiamento sostanziale.  Bisogna chiudere questa partita cominciata 20 anni fà da  tangentopoli, ma che ancora resta aperta.

Buona vita a tutti. 

Advertisements

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in economics, europa, International relations, politica-economia, Politics, relazioni internazionali e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a I BUFFONI CHE GOVERNANO DIETRO LE QUINTE

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.