Sotto il cielo musulmano ,niente di nuovo, sempre peggio!


a map of arabia with tribes and

Image via Wikipedia

2000 militari sauditi sono da ieri in Bahrein.  Ed hanno già iniziato il loro macabro lavoro .35  manifestanti uccisi a Manama ,la capitale dello stato fantoccio del Bahrein. Invocati dalla dinastia sunnita per massacrare la maggioranza del popolo sciita. In nome di quell’aiuto che le teocrazie del Golfo chiamano lo “Scudo della penisola”. Sì, una forza militare di pronto intervento che i Paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo (C.C.G) di cui fanno parte Arabia Saudita,Bahrein,Oman,Kuwait,Emirati Arabi Uniti e Quatar.

A differenza di altre organizzazioni di difesa, questa si distingue perché ,invece di respingere nemici esterni, invasori, difendere il territorio, ha la particolarità di difendere le teocrazie al potere, che della religione , dei principi coranici , fanno scempio.   Quel fantoccio di re ha proclamato la legge marziale,ha fatto appello alle truppe saudite, dopo aver negoziato per un mese con i manifestanti che chiedevano pacificamente modifiche al regime, in senso più democratico. L’Arabia Saudita, la famiglia regnante,il gigante politico nella regione del Golfo  ha fatto pressioni sul nano del Bahrein per imporgli di non proseguire oltre nelle trattative, per impedire che una simile rivolta potesse in seguito attecchire in patria.

Strano, l’amministrazione Obama però, stavolta, non ha espresso condanne specifiche su questo intervento militare contro la popolazione,  profondamente anti etico, rivolto a sedare nel sangue una rivolta di civili .  No ,lady Clinton non ha profferito verbo, salvo qualche leggero sussulto.  La baronessa Ashton ,attuale ministro degli esteri comunitario ,lei  é muta da sempre !!! Questo non ci meraviglia più di tanto! Decisamente insulsa ed inadatta, non adeguata a quel ruolo. Da quando la politica estera comunitaria é affidata ai britannici, i primi 4 ruoli sono britannici all’interno del servizio. Mai accaduto prima. Il nostro profilo si é talmente appiattito che non si comprende quale sia il ruolo e la volontà dell’Europa.

A proposito di riforme in seno al Consiglio. Le funzioni primordiali all’interno della UE,  NON DOVREBBERO ESSERE ESERCITATE DA PAESI NON APPARTENENTI AL SISTEMA EURO!  Perché ? Semplicemente perché la GB persegue interessi diversi da quelli europeo continentali.  Sia politici che finanziari. E la finanza,come sapete precede,o segue la politica estera.   Inoltre non dovrebbe essere permesso ad alcuno stato  di plasmare il gabinetto degli esteri comunitario ad immagine e somiglianza della nazionalità del rappresentante eletto. La Francia,ma anche la Germania, in quella posizione hanno dato prova di maggiore capacità ed iniziativa diplomatica in linea con la tradizione, senza “allargarsi troppo!”.  Occorre riparare agli errori.

Ma torniamo al Bahrein.  Nessuno ha profferito verbo. Che sia in relazione al fatto che gli interessi petroliferi di quel settore del mondo sono percepiti come vitali per l’Occidente???  Ma certo, anche Obama deve tener conto delle risorse energetiche e finanziarie.  Non può certo trattare i “beduini” sauditi come gli egiziani. Ed allora due pesi e due misure. In Egitto si é intervenuti direttamente e giustamente per far emergere la volontà popolare ed aiutare la gestazione di un nuovo equilibrio politico interno.

Ma quando si tratta delle teocrazie, principali nemici della democrazia, di qualunque religione siano portatrici, allora per quieto vivere vale la famosa regola diplomatica della “Non intromissione negli affari interni “!!!

E poi ,forse ,diciamocela tutta……., ma in fondo, visto che sono musulmani, che se la vedano tra di loro. Che si massacrino pure. Vorrà dire che ce ne saranno di meno. A noi bianchi caucasici cosa ce ne frega.? Fin quando i loro capitali ,in momenti di crisi economica, sostengono le nostre economie , a noi ciò che vorrano fare a casa loro non ci deve riguardare. Sunniti, sciiti, wabiti ai i nostri popoli disinformati e/o peggio ,ignoranti ,per loro pari sono………Sono tutti arabi!  Ed allora non ce ne può fregar di meno!!!!!!

Ma se questo é il pensiero latente delle élites politiche al potere in Occidente, il vero scandalo é che anche all’interno del mondo arabo non si leva un grido di dolore in nome della fratellanza. Lega Araba? Chi? Cosa?  L’Arabia saudita é per quella organizzazione come gli USA nella Nato.  Primo contribuente.   Gli altri ? Nani politici ,quaquaraquà; Oman,Kuwait,Quatar……Gente senza palle, ma con tanti soldi da buttare. Vedi gare motociclistiche, o circuiti megagalattici.

Quando però l’Iraq di Saddam invase il Kuwait questi beduini ,(che beduini non sono, poiché quelli veri hanno una profonda coscienza di sé e del mondo che li circonda ed hanno tutti la mia stima!) da quattro soldi non intervennero con le loro milizie mercenarie.              No,  chiamarono subito in aiuto lo zio Tom.    Che nella versione più western, alla John Wayne, intervenne per salvare se stesso.    Questi beduini divenuti dinastie regnanti,  sostenuti dall’Occidente tutto,  hanno però dinanzi un problema piuttosto grave che li attende nel loro prossimo futuro.

Così come l’ignoranza del contesto e la mancanza d’informazioni condusse gli USA ad intervenire in Iraq ,creando un problema più grave di quello esistente, gli stolti signori wabiti ed i loro lacché, si stanno pericolosamente avviando verso la loro propria distruzione.

C’è una potenza in forte crescita in quel settore geografico  che approfittando dell’attuale stallo politico economico dell’ Egitto prima ,o poi interverrà.

Mi riferisco all’Iran. Il più grande stato sciita della regione ,in profondo contrasto, da sempre, con le dinastie sunnite. Da quando gli americani hanno fatto fuori i sunniti,  in quanto élite al potere in Iraq ,eliminando il “laico”  Saddam . Oggi da un punto di vista di fede ,l’Iraq stesso é di fatto un alleato .  L’Iraq é  divenuto  profondamente sciita.

Nei tentativi di provocare sommovimenti in paesi del Golfo  l’Iran  é già  attivo. Ma certo con questi interventi fomentare rivolte diviene molto più agevole. I popoli sciiti di quei paesi, cosa non difficile da prevedere, in una immaginario intervento,   più motivati e fanatici,  metterebero sotto in un batti baleno questi staterelli fantoccio.                            Ecco la minaccia ben più grande che questi soprusi  ed interventi portano con sé.

I soprusi conducono inevitabilmente a reazioni e ritorsioni! 

Ed allora gli USA e la UE farebbero molto meglio a riportare a più miti consigli questi cialtroni di beduini che si aiutano a vicenda pur di mantenere lo status quo.   Le loro teocrazie, le loro monarchie assolute, hanno un costo sociale e politico che l’Occidente non si può più permettere.   Il ricatto é semplice :  badate bene cari emiri dei miei stivali che in caso di turbolenza alle frontiere con i vostri vicini più grossi  ,noi non interverremo questa volta per aiutarvi a restare al potere. Due Bush bastano ed avanzano. A questa minaccia occidentale, si aggiunge una minaccia per loro ben maggiore. La potenza nucleare, in fieri, di cui sta dotandosi l’Iran . Difficile pensare che quell’investimento sia destinato a fini esclusivamente energetici. Ed allora anche in tal caso meglio prevenire che combattere.

Per quanto importante il petrolio sia ,o possa divenire ,non vale certo un conflitto atomico per salvaguardarlo , o peggio per salvaguardare delle teocrazie. Meglio eviscerarle subito afinché non generino altri mostri.

Buona vita a tutti.

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in europa, politica-economia, relazioni internazionali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.