Marchionne,Battisti e la Canossa di Benedetto XVI


Bell’articolo il fondo di Giannini su Repubblica relativo al sistema Marchionne.               Siamo davvero disposti a buttare alle ortiche il Welfare universale della vecchia ragionevole Europa per abbracciare il modello del capitalismo americano?

Un modello che ha la più alta mortalità infantile del pianeta,dati OMS, il 40% della popolazione senza alcuna forma di sanità, la più iniqua distribuzione di ricchezza, il sistema industriale più obsoleto del mondo capitalista?Ma vi siete forse scordati l’enorme debito pubblico USA, senza la ricchezza patrimoniale italiana?Un sistema bancario con controlli e procedure da repubblica delle banane? Ma pensate davvero che se l’America fosse quella che voi ancora credete che sia, aveva bisogno della Fiat per togliersi d’impaccio nel settore auto? Alla fine degli anni 90 le auto Fiat erano definite  “riparala ancora una volta Antonio” ,l’acronimo della Fiat in inglese ,Fix it Again Tony!!!!

No, questo paese non ha memoria storica  é tenuto e pasciuto nell’ignoranza più bieca e crede alle favole  della stampa organizzata, compreso il Sole 24ore, che per bocca di quelli che hanno frequentato la Columbia University, raccontano ancora di come era bella New York negli anni ’70  !!! Peccato che ora siamo nel 2010 e quella America non esiste più, se mai è  esistita!  Bene accomodatevi.         Vorrà dire che emigreremo tutti nel  Nord Europa! Finlandia,Danimarca ecc.  Perché se leggete i miei precedenti blogs ,la Germania ha un’industria auto che non soffre perché da tempo ha un modello di relazioni industriali che dà valore al lavoro ,all’uomo, e si guarda bene dall’innescare antagonismi dannosi .

L’America oggi ,signori politici ,provinciali delle valli bergamasche, affidati e finanziati da oligopolisti concessionari dei beni pubblici,  é qui nella vecchia europa!Ed  infine, su questa storia il Governo é  staro fragorosamente assente. Il Gruppo é privato? Ma Melfi é stata al 70% finanziata dallo Stato ,o no?..!

Quanto ai sindacati in Italia si ritorna alla vecchia dottrina dell’AFL-CIO , che non esiste più neanche negli USA. Vedremo come andrà a finire con i prossimi due anni di vacche magre in termini di domanda ,di mercato,di crescita ……                                                      Vedremo se quei programmi tanto strombazzati vedranno la luce.  Intanto la Renault,  PSA, e tutte le marche tedesche hanno in programma per il 2011 dai 12  ai 21 nuovi modelli ,la Fiat ,per voce di Marchionne, ha dichiarato che, in ragione della crisi, aspetterà a sfornare nuovi modelli di auto……..Non c’é che dire …..Ma forse la vendita della CNH a gruppi americani , la possibile vendita dell’IVECO alla Mercedes  ed infine i 20 milioni di euro chiesti alla trasmissione Report serviranno a tirare avanti. Il marketing é senza dubbio migliorato in casa Fiat ,ma il prodotto, i processi produttivi e gli investimenti seri ,non quelli annunciati , latitano!

Lula e l’estradizione di Battisti? Un ‘altro bluff della politica nostrana. Nella recente visita del Primo Clown in Brasile , mai, in nessun momento della visita, si é mai posto il problema! No, si é volutamente ignorato!Per non scompaginare il programma di accordi commerciali che il nostro paese ha firmato con il Brasile che oggi in grande espansione é divenuto oggetto del massimo interesse. Ma prima del Nostro, era passato Sarkozi, con la sua gentile signora modella ed aveva siglato accordi più importanti.   Dal settore degli armamenti, alle industrie di trasformazione,alle costruzioni,alle auto stesse. Tutti corrono per piazzare merce in un paese che sta crescendo a ritmi del 5/6% ed ha 150 milioni di potenziali consumatori.

E allora smettiamola di dire che ci hanno ignorato,che il diritto é calpestato, come afferma il povero odontoiatra Calderoli ,il Brasile ci deve…..no, il governo brasiliano ha capito che a noi ,rappresentati dal fior fiore degli imprenditori padani, non ce ne fotte niente del povero scrittore di gialli penosi ,Battisti . Noi abbiamo i signori e le signore brambilla che devono mandare avanti le fabbrichette in quel della Brianza berlusconiana!E allora non lanciamo anatemi. Siamo quel che siamo!E se pensate che esageri vediamo la serietà del nostro governo.Se davvero sono oltraggiati che richiamino l’ambasciatore italiano. No, il buon magistrato ,di parte ,il Signor Frattini si guarderà bene dal farlo perché partecipe delle commesse. Lui scia in Val Badia e se sbatte!Alle masse,ai familiari ,grandi dichiarazioni di principio. Questo é il paese tutto forma ,niente sosstanza!

Ed infine il nostro stato nello stato il Vaticano! Si perché dopo le dichiarazioni roboanti circa il riciclaggio e l’esportazione illegale di fondi il papa ,questo papa , é andato a Canossa!

Sì un grande grazie al Dr. Draghi che ha tenuto ferma la barra. Al contrario dei vari quaquaraquà che si contano al governo.Ed il sequestro dei 23 milioni di euro inviati da Gotti Tedeschi alla JP Morgan ,oggi sono la riprova che il Presidente dell IOR truffava! Ma la diplomazia vuole che il papa oggi lo ha tolto d’impaccio. Con “motu proprio” ha emesso  due paginette che hanno come oggetto “la prevenzione ed il contrasto delle attività illegali in campo finanziario e monetario”.

Come a dire noi operavamo come un gran  paradiso fiscale  (Il portavoce dell’Opus Dei ha proprio ieri pubblicato il suo libro “noi preferiamo il Paradiso” ,P maiuscola, non é un caso il riferimento era al Liechstein!) ,ma da ora in poi cercheremo di fare i bravi ragazzi!  Eravamo degli spalloni per conto terzi,ma oggi confessiamo ci ripuliamo la coscienza.  Questa é l’etica della Chiesa cattolica nei secoli. Prima uccidono, torturano,esiliano e poi 200 anni dopo chiedono scusa.

Preferisco i protestanti ,ma solo come male minore!Lutero e Calvino almeno si comportavano secondo coscienza!

Buona vita a tutti e Buon anno!

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in europa, politica-economia, relazioni internazionali. Contrassegna il permalink.