Il buon senso del sole invitto!


Come già vi accennavo ieri questa é innanzi tutto la festa del sole che eternamente tende a vincere le tenebre!  Il vero significato di questo che oggi é chiamato Natale.   Questa é l’ancestrale confusione  generata tra la luce e dio , tra il sole e cristo . E su questo si basa e prospera la mitologia cristiana. Il simbolismo solare continua ad essere rappresentato ancora oggi nella liturgia della chiesa attraverso l’uso dell’ostensorio ,in cui l’ostia consacrata viene esposta come un sole irradiantate con i suoi raggio dorati. Introdotto da Bernardino da Siena nel XV secolo.

In senso etimologico non è certo un caso il notare come le varie divinità indo-europee siano legate intimamente al culto del sole. L’italiano dio,il latino deus,il greco théos,il sanscrito dyaus derivano tutti da un’unica radice che significa “luminoso” ,”splendente” e con ciò identificavano indistintamente il giorno ,in latino”dies” e il cielo!  E’così che in seguito, con un’ulteriore ipostatizzazione , si é giunti al concetto di Dyaus Pitar hindu,Zeuss Pater greco,Deus Pater latino ed infine Dio Padre italiano. Tutto per identificare  e personificare in Padre cielo, Padre che sei nel cielo!

Tutto questo per dire che a ricorrenze pagane ed ancestrali si sono sostituite nel tempo ,ma non nella simbolgia, le religioni monoteistiche .

Ma a proposito di buon senso ,sembra proprio che i miei precedenti blogs sul contenzioso feroce ed evidente che si sta sviluppando all’interno  della mura vaticane , avesse le sue buone ragioni . Che quanto descritto, in termini di guerra intestina, da parte delle varie fazioni nelle quali si dividono i prìncipi della chiesa, non abbiano poi tanto di valoriale,ma piuttosto mostrino le umane mondane debolezze da parte di coloro che tanto declamano e precettano per gli altri.

Ma se si trattasse solo di umane debolezze ,nessuno meglio di un ateo é più misericordioso e comprensivo. Ciò che ripugna é, invece ,il notare come questi uomini ,travestiti con drappeggi ,collane ,croci , stregoni dell’era moderna ,sembrano così interessati a  proporci modi comportamentali e modelli che certamente non sono consoni alle loro persone e al contesto idealizzato.

Soprattutto subdolamente ,e di fatto negandolo utilizzano questa estrapolazione mistica per mantenere unito il gregge.  L’umana debolezza é, sin dagli albori della storia ,terreno molto fertile per innescare ,trapiantare ,coltivare l’ansia dell’essere e del divenire. Sicuro approdo per coloro che cercano un porto dove trovare appoggio, in cambio di fede!

Ma concentriamoci ora sulla notizia riportata oggi dai maggiori quotidiani nazionali.         “Un segretario di stato commissariato” ;Lo avevo riportato circa una settimana fà, elaborando le tesi dell’ex presidente dell CEI ,Ruini e sulle indicazioni fornite da Wikileaks che riportavano le considerazioni del n°2 dell’ambasciata USA, Mrs Vals.

L’eminenza grigia Ruini é riuscito, insieme al suo collega della vecchia guardia ,Sodano, ex segretario di stato, a riportare le lancette indietro di 15 anni. Cosicché oggi assistiamo sotto un papa tedesco, teologicamente conservatore e tradizionalista , ad un revanscismo della “politica ecclesiale”. Cioé ad una volontà pienamenete espressa da parte della gerarchia cattolica  di voler ritornare ad operare a piene mani sul territorio. A far sentire la voce , non solo a parole, ma con il peso del potere di cui gode ed ha sempre goduto in Italia. Ovvero con la volontà di orientare le coscienze, gli animi  e resuscitare quell’armata cattolica che deve difenderne i valori . E la tattica ben orchestrata sembra corrispondere alla critica stessa del diplomatico americano che nella sua missiva considerava deficitaria ,non organizzata e priva di “appeal”  la comunicazione ,in senso lato, posta in essere dagli organi mediatici vaticani ,in primis dalla segreteria di stato.

Peccato speravamo di non dover più rivedere questo richiamo alle armi. Di non rivedere una chiesa schierata che di fatto vuole dividere il popolo in buoni e cattivi a seconda del credo politico. Quindi su richiesta politica dei Berlusconi ,puttanieri noti e riconosciuti, e l’avvallo fideistico dei figli della chiesa ,Casini ,Rutelli, del centro politico ,che é eretto a difesa degli attacchi del secolarismo in atto nella società civile italiana, si corre ai ripari!Scusate ,dimenticavo la forza armata delle legioni  dell’Opus Dei, di Comunione e Liberazione, i cui capi politici, i Formigoni ed i Lupi , con le quali s’intende  bloccare sul nascere un rischio ……..

Quello che alla deriva e all’affievolirsi dell’epopea berlusconiana, dalla quale la chiesa ha ricevuto notevoli “plus” e privilegi ulteriori, il PDL ,nel suo disfacimento, possa spaccarsi tra una destra storica e laica  ed  una più fideistica, alla Casini & Co.   In effetti Fini non é semplicemente definito laico,ma laicista….E questo la dice lunga sul come la chiesa voglia tutelare i suoi interessi economici e la sua longa manus sulla destra italiana.

Non é un caso se la nostra destra rappresenti  un eccezione  in Europa. Abbiamo  i rappresentanti e la  politica più ultraconservatrice in europa . Molto più a destra della CDU-CSU tedesca.Niente di tutto questo in Francia ,dove l’unico tentativo di partito cattolico é fallito miseramente assorbito com’é da UDR e da Sarkozi. Pefino in Spagna  dove fino a 20 anni fà la chiesa cattolica godeva di notevole peso nelle decisioni politiche che concernevano i diritti dei cittadini in materia etico-morale,oggi quella stessa cerca di arginare la sua emarginazione con manifestazioni promosse dalla CES senza ricevere alcun ascolto dal governo ,né tanto meno dalla società civile nel suo complesso. Non parliamo del Nord europa ,dove la questione religiosa ,grazie ad una visione più pragmatica, dovuta al diffuso protestantesimo,é ormai tematica relegata all’ambito puramente individuale, sia in senso di scelta ,che di comportamento.  E allora se “Mala tempora currunt” nella vecchia europa occorre difendere l’unico serio baluardo della cattolicità  (alla) romana!

Ecco, allora diviene fondamentale che almeno in Italia ci si batta a fondo , a sangue per mantenere “malgré nous”  il bastione della cristianità in Europa. Non credo che assumere la stessa strategia berlusconiana del “divide et impera” possa giovare alle sorti della chiesa in Italia.         

Al massimo potrà tatticamente condurre a ritardare l’inevitabile leggerezza dell’essere e del credere di questa chiesa.    Una chiesa che perde,o peggio divide  la sua “ecclesia” perde due volte! I Ruini sono gli apprendisti stregoni di quest’epoca che facendo un parallelo con la politica italiana sono come i Dalema.   Capaci di mostrare la loro intelligenza tattica,ma anche la loro profonda incapacità strategica, convinti come sono di una loro superiorità intellettuale,o morale, di cui peraltro non sembrano dar prova nei fatti!

Ma la guerra tra la vecchia nomenclatura vaticana di Giovanni P.II e  quella svizzero-bavarese di Ratzinger é appena cominciata. E qui ,contrariamente alla situazione del paese Italia ,gli italiani sembra che stiano disponendosi a testuggine.Sembra che i porporati italiani stiano riprendendo il controllo della politica vaticana. Ma quello che potrebbe sembrare un bene ,per noi italiani é una sciagura bella e buona. Perché questi signori ,che sono usi  frequentare il potere in tutte le sue forme, dalla mafia alle istitutzioni, si comportano, seppur da prìncipi della chiesa, da italiani.  Con tutto ciò che ne consegue in termini etici e morali e di ricerca del potere. Ed il rischio é che andiamo a discettare e perder altro tempo in inutili diatribe e divisioni ,da 18° secolo ,mentre gli altri  avanzano sulla strada del progresso.

Buona vita a tutti.

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in europa, politica-economia, relazioni internazionali. Contrassegna il permalink.