Ed ecco Bagnasco che corre in soccorso del fervente cattolico Berlusconi


Può sembrare ad un europeo intriso di etica weberiana un “cappello” incomprensibile ed invece é quanto avviene in questo crepuscolo degli dei ,crepuscolo socio-politico e per molti versi della stessa chiesa cattolica romana.

Trattavo in un recente blog delle strategie poste in essere da parte di Ruini  per conto della CEI e della diversa visione tra quest’ultima e la Segreteria dello Stato Vaticano diretta da Bertone.Bene sembrava che si trattasse di tattica da parte del braccio operativo. In reltà incombe alla CEI il compito del mantenimento e controllo sul territorio della fede ed alla Segreteria quello di verificare i reali interessi superiori ,cercando di non confliggere tra di loro.

Certo che dopo la vicenda della Banca vaticana e della pessima figura da Stato caraibico dell’esportazione e lavaggio di capitali la Segreteria aveva subito un forte smacco e doveva ritrovare un suo cammino.

E bravo il Bagnasco !Alla prima opportunità non ha perso tempo .Ieri in un incontro allargato ad altre illustre eminenze (grigie?) ,nuovi vescovi ,per la precisione 11, é stato invitato dal nostro Primo Clown a pranzo. …….

Certo anche il nostro non ha perso tempo. Tra un escort e l’altra ,tra un viaggio in Russia ,l’ennesimo, una riunione ,l’ennesima dei maggiorenti del PDL ,un incontro segreto con Bocchino ,per poi platealmente sputtanarlo ,sia lui , che il FLI in un sol colpo,bene ha anche trovato il tempo di “confessarsi”.

Eh sì, perchè quella di ieri é una confessione in puro stile berlusconiano.Il puttaniere emerito e reo confesso,presidente del partito più conservatore e bacchettone d’europa, contrario a tutto;preservativi, eutanasia,matrimoni gay,procreazione assistita ecc,ecc.insomma il paladino della cristianità e delle sue stigmati arriva .                                  E da buon imbonitore quale é da sempre arriva e fa un gesto plateale di sottomissione al potere ecclesiastico ,manco fosse un chirichetto , e promette di tutto e di più (come al solito!)

In cambio solo una richiesta ,un appoggio della Chiesa al suo partito,l’unico partito di cui la chiesa si possa fidare ,l’unico che ne tutela privilegi ed interessi passati,presenti e futuri!Ecco quindi il grande interrogativo .Il che fare? Che fare con la crisi politica, come posizionarsi, come non perdere terreno tra Berlusconi,Casini, Fini e poi il nuovo/vecchio che avanza Montezemolo.

Un bell’interrogativo per la Chiesa romana!Non nuovo certamente.L’abitudine al potere é secolare quanto le sue proprietà terrene. Il rebus oggi é più difficile.La secolarizzazione incombe ed il futuro non così roseo.Sembra che in fondo la chiesa una scelta , anche se temporanea ,transitoria (transeat gloria mundi!)l’abbia fatta.

Tra i vecchi cinquantenni, da trenta anni parlamentari,  ed il catacombale Primo Clown, l’artefice della politica estera vaticana ,ha scelto quest’ultimo. Non incredibile ,ma vero.

Il puttaniere impenitente,ma primo contribuente del Paese,dotato quindi di notevole patrimonio e tanto bisognoso di un lasciapassare per l’al di quà ,prima ancora che per l’al di là , ha mostrato gli attributi. Ed ancora una volta, quelli hanno convinto.Non quelli abituali,no,quelli nascosti sotto il tavolo. Quelli a cui santa madre chiesa é da secoli fedele e sensibile: i capitali!     Che poi siano privati, o pubblici ,non importa chi sia l’erogatore,ma l’utilizzatore. Ricorda in fondo la stessa filosofia del nostro.L’utilizzatore finale.Che il gatto sia grigio ,o nero non importa ,ma l’importante che il gatto acchiappi i topi.

E tra un imbonitore di prima grandezza ed il rappresentante della più grande società di imbonitori era chiaro che “2 ore” di fitta conversazione potevano bastare .

Assicurarsi l’appoggio della Chiesa in un Paese come questo di pavidi,ignoranti,cerchiobottisti,poltronisti é un salvacondotto.Non tanto per il prossimo 15 Dicembre,ma per le elezioni prossimo venture che come prevedevo e prevedo  si terranno in primavera.

Questa è la trama ,la tela  che si sta preparando. Certo che occorre una bella faccia tosta per una chiesa che ciancia di di valori il supportare il peggio della politica che questa classe dirigente pratica.

Ma come fanno i Tettamanzi,i Martini e tutti quegli uomini e cardinali ad accettare questo stato dicose.

A noi atei questo avvilimento non può che convincerci ancor più delle nostre laiche tesi. A cominciare dall’inasprimento della lotta contro tutta la modernità condotta da questo papa. Bene si direbbe più voi mostrate il vostro peggiore volto ,noi godiamo della vostra pochezza.   Ma così non é ! Perché un vero laico rispetta il sacrificio e l’abnegazione altrui.    Di quelli che coerentemente, lottano ed agiscono per il bene del prossimo . Un laico ha estremo rispetto per le idee altrui ,a condizione che sia reciproco.   E non gode certo del disastro che si compie in termini di neo umanesimo ……

Se la politica é oggi al suo punto più basso ,certo la chiesa non gode di momenti migliori.       I privilegi ottenuti e di cui gode in questo paese sono senza dubbio il massimo tra quelli dei paesi sviluppati. Il potere di cui gode, secondo nessuno. Eppure tutto ciò non basta a salvarla . L’umiltà  é perduta .La cooptazione vigente. Ecco che si comprende come due poteri catacombali possano trovare un comun denominatore per cercar di proteggersi a vicenda dall’assalto della società civile,moderna ,laica ,responsabile.

Vedremo quale sarà il risultato di cotanto accordo.

Buona vita a noi!

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in europa, politica-economia, relazioni internazionali. Contrassegna il permalink.