Investimenti sul futuro delle nuove generazioni…………


E’ passato quasi inosservato . Sui media si ciancia del Lodo ,dei Lodi ecc.ecc. A proposito in lingua italiana ed in termini giuridici lodo é una pronuncia di organo arbitrale ,quindi con caratteristiche del tutto privatistiche che niente hanno a che fare con la preparazione di decreti legge ,o disegni di legge.Ma passi…tanto ormai l’ignoranza é il comune denominatore del nostro vivere quotidiano. La zavorra che ci tiene a fondo.

Bene udite ,udite……il governo per implementare la situazione con un decreto legge del 18 Ottobre ha deciso che il limite obbligatorio di legge per l’istruzione sarà ricondotto dai 16 anni attuali a 15.

Una vera vergogna….unico paese dell’OCSE cioé dei Paesi più sviluppati  invece di incrementare gli anni di studio della popolazione giovanile per affrontare con maggiori mezzi culturali le sfide e la competitività di cui tutti parlano,ma senza neanche capire di cosa ……….noi italiani decidiamo unilateralmente che non ne abbiamo bisogno.

E già i nostri operai già devono confrontarsi in termini salariali con i lavoratori polacchi e serbi e noi che facciamo ,togliamo ai loro figli anche questo.Forse pensano lor signori di competere tra dieci anni con la Cina a 150 euro  al mese vivendo in baracche aziendali senza alcuna pensione e copertura sanitaria.

Sarebbe ora che anche in questo paese di ignoranti si cominciasse a discutere della dicotomia sempre più evidente tra etica e sviluppo economico.Fino a che punto il denaro ,il salario può sopperire alla rinuncia ai diritti individuali.

Fino a che punto l’allocazione delle risorse pubbliche e private possono ridurre “de facto” la qualità presente e quella delle future generazioni.

Non ci sono certo soluzioni pronte , ma certo sarebbe opportuno che la nostra società potesse discuterne approfonditamente prima che si perda la nozione stessa di chi  siamo,da dove veniamo ,ma soprattutto dove desideriamo andare.

Questo dovrebbe essere il ruolo della politica. Porre in evidenza le scelte da compiere.

Ma certo questo presuppone un popolo informato adeguatamente.Un popolo capace di ragionare su stesso e su ciò che desidera essere. E poi darsi le priorità che ne scaturiscono per tentare di approssimarsi agli obiettivi posti.

Mi pare proprio che quest’Italia sia totalmente obnubilata da utili idioti che per conto dei loro padroni dispensano a piene mani puttanate degne delle peggiore commedia all’italiana,invece della realtà che cicirconda che assume sempre più le sembianze delle pièces di Bertol Brecht, o ai film di Fassbinder.

Buona vita a tutti  ,e se allora così deve essere, che sia elitismo.

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.