Merkel,la caduta in verticale dei consensi e íl timore della Germania


Mi scuso con i miei lettori,ma essendo in Germania mi sono occupato dei fatti miei tralasciando il blog.

Oggi comunque riprendo con la situazione politica tedesca e le paure vere e presunte di questa Germania che pur essendo la locomotiva europea  si trova a vivere momenti socio-economici assai difficili.

In due recenti discorsi ufficiali la cancelliera ha dihiarato che           a)   ” la politica multiculturale é´definitivamente chiusa ed e` stata un fallimento”.

b)i lavoratori stranieri sono e saranno ben accetti,ma essi devono integrarsi e aderire completamente ai valori tedeschi.Tra quei valori in primis i valori cristiani.

Queste dichiarazioni sono un colpo al cuore del sistema politico tedesco poichè´mettono fine ad un armistizio che si protrae da ormai dieci anni tra protestanti (maggioritari) e cattolici (minoritari) nel considerare la diatriba in seno alla Unione Europea ed ai valori fondanti di quest´´ultima. Tema che fu rigettato a  suo tempo grazie  a Giscard d´´Estaing ,ma che oggi con le insistenze del papa bavarese anti relativista stanno tornado di attualita´´.

Ma perché´ parlo  di questo ? Perche´ Angela Merkel sta cercando con questo totale cambio dio rotta di politica interna e internazionale di serrare le fila di una CDU-CSU ormai in perdita di velocita´ che teme le prossime elezioni dei landers. 7 Elezioni prossime venture dove la coalizione dei verdi ,socialisti e liberali + la sinistra  (LINK) potrebbe secondo i piü recenti sondaggi vincere le elzioni federali.

E allora si scomoda tutto il vecchio armamentario caro alla destra xenofoba,ai cattolici bavaresi tradizioanisti e arroccati su posizioni  revansciste e si dichiara guerra agli immigrati sulla falsa riga di cio´ che sta avvenendo in Olanda,Austria,Danimarca e non ultima la nostra  Lega che su queste posizioni ha fatto la sua fortuna ,anche se rappresenta su scal nazionale il 10%. Una percentuale bassa ,ma che grazie alla incapacita´ assoluta e subcultura di Forza Italia ha saputo sfruttare piü che proporzionalmente.

Ma tornando alla Germania questa mossa diverra` con molta probabilita´ un boomerang per la coalizione democristiana.Non solo perche` i tedeschi in generale non amano mischiare il credo religioso con la politica, ma anche in funzione degli equilibri sui quali si basa la struttura socio-politica del Paese. Una cosa e´ la visione  anti immigrazione montante  e gli eccessi a cui essa conduce,un´altra la visione di una Germania che si divide su una visione puramente di credo e di etica.

La profonda avversione contro il progetto S 21 che da mesi viene a contrastare il governo federale ed in particolare la CSU al governo in Baden Wuttemberg e quest´ultima presa di posizione appiattita sulle tesi  del papa di Roma provocano piü di un distacco. Questa e´ pur sempre il Paese di Martin Lutero che vedeva la chiesa romana come il mercato delle assoluzioni.E pur se in presenza di un papa tedesco la maggioranza di questo popolo pragmatico vive la vita con spirito relativista e non assolutista.

Scrivendo in precedenza di püolitica italiana ho scritto nero su bianco le mie previsioni per il Paese Italia, i Montezemolo.le elezioni ecc, ecc.

Oggi mi sento assai ben convinto che questa svolta di partito non salvera´ la Merkel, anche qualora il ministro Zu Guttemberg dovesse prendere la direzione del partito e che la Germania prossima ventura sara´´per nostra fortuna di europei ultra convinti  governata da una coalizione dove i verdi saranno con la SPD maggioranza. Speriamo perö che non commettano gli stessi errori del passato.

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.