Marchionne ed un certo punto di vista del Paese Italia.


Le dichiarazioni ultime dell’Amm. Del. della Fiat hanno fatto un certo scalpore.

I più idioti hanno considerato che questa esternazione fosse dovuta ad una sua prossima discesa in campo politico.No ,ormai in questo Paese sono gli incapaci, gli azzaccagarbugli,i ladri ed i millantatori fanno politica. Le persone intelligenti,culturalmente elevate ,se ne stanno ben lontano  …….Ma certo i  media ,tutti ,o quasi, hanno riportato la notizia con questo ammiccamento….La politica é diventata chiacchericcio, non si occupa dei veri problemi dei cittadini:disoccupazione,lavoro,opportunità per i giovani,politica industriale,scelte energetiche ,ecc,ecc

No, Marchionne no! Sergio Marchionne é l’unico executive di azienda industriale italiana a livello mondiale che provenga da una famiglia piccolo borghese .Suo padre, un ex maresciallo ,mamma casalinga. Lui sa, quando parla, cosa voglia dire fare gavetta.Impegno, sacrificio,onestà intellettuale.Caratteristiche che gli imprenditori di oggi non hanno mai avuto occasione di praticare.

E lui l’ha fatta, non come i figli di papà che occupano oggi gli scranni di quella Confindustria che ormai non é più neppure capace di avere una politica industriale  che possa definirsi tale. Infatti la  comunicano a S.Margherita Ligure e la rievocano a Cortina .Inutile ululare….alla luna . E’ vero, il Governo da loro sostenuto a spada tratta non agisce , ma certo loro non forniscono certo idee e strumenti.

Shangai docet…una delegazione intera di ben 100 persone non é stata neanche ricevuta dalle autorità cinesi.  Hanno speso 2 milioni di euro dei cittadini italiani per “non esserci” in termini di rappresentanza!E nessun giornale quotidiano ha avuto il coraggio di stamparlo.In primis il sole 24 ore……Stampa libera? Di dire e riportare solo ciò che si ritenga pubblicabile per non suscitare problemi….Tutta gente, a cominciare dalla sua presidente, le cui famiglie da un decennio non investono più in Italia e molti neanche nelle loro aziende. La transizione generale ha due  gap. Non sanno cosa fare  ed i loro figli sono nella grande maggioranza incapaci di continuare l’impresa!

Ma torniamo a Marchionne persona con doti etiche e morali non comuni.Che ha vissuto ed operato all’estero per la maggior parte della vita.Plurilingue.Capace di lavorare lui ,non il suo gruppo, 15 ore al giorno.   Solo chi ha lasciato il proprio Paese e studiato,lavorato, vissuto all’estero può comprendere lo sconforto,la rabbia nel vedere questa Italia nelle mani di “animali usciti dallo zoo”.    Solo chi frequenta gli stranieri e ci lavora a fianco sa quanto é difficile “spiegare loro cosa ,ma soprattutto perché accade tutto ciò “.Il male che ormai da oltre un decennio ci infliggiamo.Marchionne non lo dirà mai ,ma é certo che si riferisse a quella genia berlusconiana che oggi intasa il Paese. Ne é divenuta la cancrena ,con la  quale dovremo ancor per un ‘altro decennio combattere essendosi essa infiltrata nei vari gangli strategici.

Sentirlo dire da Marchionne non é una novità per coloro che si confrontano con l’estero e vivono all’estero.Dovrebbe essere un campanello per coloro che invece non la  pensano in questo modo .Coloro che si definiscono imprenditori o che ritengono che solo gli imprenditori hanno titolo di poter agire  e fare (cazzate)….Ma Marchionne che vive  ed é residente in Svizzera , a Zug, una sorta di paradiso fiscale ,un enclave nella stessa Svizzera,che ha un passaporto svizzero ,oltre che canadese ed italiano,che é Vice  Presidente di UBS,Unione Banche Svizzere. Per nostra fortuna non é né un Elkan, un Agnelli,un Nasi, un Teodori ,tutti membri della grande famiglia –

E’ però un  gran signore perfettamente conscio  di essere un “lanzichenecco” ,che sa di  essere prestato ad un progetto del e al quale partecipa attivamente…….Quando il suo contributo sarà giudicato concluso dagli azionisti , se ne andrà senza rimpianti e diverrà probabilmente il  prossimo presidente di UBS. Lo stava per divenire quando 3 anni fà i nani hanno deciso di dargli mano libera sul progetto di sviluppo Fiat in Usa e sullo scorporo CNH/Iveco .Così come é toccato recentemente al più grande banchiere italiano dopo Cuccia ,Alessandro Profumo, sarà liberato dal peso della famiglia!Si fa per dire..!

L’unico appunto che posso permettermi di fare .Quando i sindacati in Italia saranno nelle stanze dei bottoni come in Germania, IG Metal docet, e decideranno siedendo, con  i “padroni” ,nei Consigli di Amministrazione (Cogestione ) ,allora le critiche degli ultimi mesi avranno pienamente senso.E’ vero che la politica delle risorse umane non la decide Marchionne, ma é pur vero che quando dice che gli stanno cuore gli interessi dei lavoratori ,occorre forse ricordargli di tutti!

Ma almeno ,come tutte le persone intelligenti non avrà chinato il capo,o la schiena .Non si é privato della soddisfazione di dire ciò che pensa del Paese Italia oggi. Solo i veri italiani ,quelli che non vivono questo Paese dall’interno, comprendono in tutta la sua dimensione la dicotomia  tra noi ed il  resto del mondo in termini di provincialismo e particolarismi e del baratro che si sta aprendo sul nostro futuro.

Per salvarsi questo Paese dovrebbe davvero poter essere gestito per cinque anni da  gente che in questo Paese non ha alcun interesse di parte ,di religione, di appartenenza familiare, di cooptazione interna ,o esterna, di amicizia ,o infine di mafia.E dimenticavo di sesso!

Ma certo Marchionne é persona troppo intelligente ed onesto per prendersi una tale zavorra sulle spalle. Toccherà, come ho già avuto modo di scrivere ,al Dr. Montezemolo continuare la storia della balena bianca ,o se preferite della “borghesia parassitaria” che il buon vecchio Montanelli  nei suoi ultimi anni ,quale  ultima grande folgorazione , scoprì sulla via di Damasco.

Buon lavoro all’onesto Marchionne .

Buona vita a tutti.

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.