Unicredit …..After him … the deluge???


Un grande banchiere ,se non il più grande, dopo 15 anni é stato costretto alle dimissioni.
E’ riuscito a mettere insieme una ciurma di nani in cerca d’autore e creare un colosso europeo attraverso una visione strategica improntata all’acquisizione di quote di mercato interne attraverso l’acquisto di banche di medie dimensioni nei Balcani ,nell’Est europa e nella stessa Germania.
Il suo difetto?Possiede un grande Ego…Si certo ed é questo che i nani non hanno ,ciò che gli hanno sempre invidiato perché non prono a questo ,o quel partito ……. I libici ,una scusa!I ridotti profitti ,no,non abbastanza!Il desiderio delle fondazioni di contare,no quelle nelle attuali mani conteranno sempre meno e porteranno acqua al mulino!I leghisti ,no quelli no, ogni volta che hanno gestito qualche operazione finanziaria hanno perso denaro e faccia!Forse una resa dei conti per interposta persona? Ci siamo più vicini D. Rampl sarà ringraziato con una maggiore autonomia per la sua compagine bavarese,i libici con un lauto guadagno tra 5 anni,così come avvenne con il 30% di Fiat.ma la memoria latita in questo Paese.
Un maggior controllo sull’allocazione delle risorse in questo Paese.
Dove il denaro liquido latita,le aziende chiudono e dove gli investimenti importanti sono decisi solo dalle 5 maggiori banche.
Ed allora se si inizia a mettere le mani sulla più importante di esse, soprattutto quelle più restia ad accettare compromessi con la politica politichese ,allora forse si riesce a comprendere i risvolti dell’operazione. E la Consob? E Bankitalia? Non disturbate i manovratori!
Buona vita a tutti.

Attendo con ansia le vostre opinioni in merito!

Annunci

Informazioni su exult49

JOHNS HOPKINS UNIVERSITY - MANY DIFFERENT LIVES- MORE THAN HALF SPENT ABROAD- CRITIC OF THE NOWADAYS ITALIAN WAY OF THINKING NEVERTHLESS OPTIMISTIC ! Leggete, il quotidiano del blog "free": "The exult49 Daily". www.paper.li/exult168/131966546
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.